POS – Piano Operativo di Sicurezza:

Il Piano Operativo di Sicurezza (POS) è un documento che tutte le imprese esecutrici devono redigere prima di iniziare le attività operative in un cantiere temporaneo o mobile, come previsto dal D. Lgs. 81/2008. Le specifiche del documento sono contenute nell’Allegato XV del TUSL, e devono assolutamente riguardare tutte le prassi che gli addetti dell’impresa devono seguire per mantenere alti i livelli di sicurezza all’interno del cantiere.
Una volta redatto, il documento va presentato (almeno 15 giorni prima dell’ingresso in cantiere) dal titolare dell'impresa affidataria al coordinatore per l'esecuzione che dovrà verificarne l'idoneità e in base a ciò accettarlo o bocciarlo. La normativa in vigore stabilisce che le pene e le sanzioni per la mancata o incompleta elaborazione del POS siano analoghe a quelle per la mancanza di DVR, ovvero sanzioni dai 3.000 ai 15.000 euro a carico del Datore di Lavoro, e fino ad otto mesi di detenzione. Inoltre la stipulazione del contratto di appalto/subappalto è reso nullo e i lavori cessano.
Via Colombo, 4/2
Mirano - Venezia - 30035
Tel: 041 5702856
E-Mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
P.Iva:04376830271