DVR RUMORE:

La valutazione del rischio rumore, o fonometria, è la rilevazione dei rumori (segnali non desiderati di origine naturale od artificiale) all’interno degli ambienti di lavoro per accertarsi che l’esposizione al rumore da parte dei lavoratori resti entro i limiti di sicurezza definiti dalla normativa. L’articolo 190 del D. Lgs. 81/2008 impone al datore di lavoro l’obbligo di effettuare una valutazione del rumore all’interno della propria azienda al fine di attuare, qualora ve ne fosse la necessità, appropriati interventi di prevenzione atti a preservare la salute dei lavoratori. Una delle malattie professionali ad oggi più diffuse è infatti l’ipoacusia, ossia la diminuzione fino alla perdita della capacità uditiva, dovuta ad un’esposizione reiterata a rumori di forte intensità. Il rumore determina, inoltre, un effetto di mascheramento che disturba le comunicazioni verbali e la percezione di segnali acustici di sicurezza (con un aumento di probabilità degli infortuni sul lavoro), favorisce l’insorgenza della fatica mentale, diminuisce l’efficienza del rendimento lavorativo, provoca turbe dell’apprendimento ed interferenze sul sonno e sul riposo.
Le misurazioni fonometriche e la valutazione del rischio rumore devono essere effettuate nel rispetto delle metodologie indicate nel D. Lgs. 81/08 e nella normativa tecnica (tra le quali la norma UNI 9432 "Determinazione del livello di esposizione personale al rumore nell’ambiente di lavoro") ed il Documento prodotto deve essere aggiornato ogni 4 anni.
Via Colombo, 4/2
Mirano - Venezia - 30035
Tel: 041 5702856
E-Mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
P.Iva:04376830271