DVR CHIMICO:

Il documento di valutazione del rischio chimico ha come scopo l’individuazione e l’analisi dei rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori derivanti dall’uso di agenti chimici pericolosi come previsto dal titolo IX del D.Lgs. del 9 aprile 2008, n. 81.Una modalità corretta di valutare il rischio chimico nei luoghi di lavoro presuppone che il datore di lavoro determini preliminarmente la presenza di agenti chimici pericolosi, adotti inizialmente misure e principi generali di tutela, analizzi il rischio chimico che persiste e concluda la valutazione classificando il livello del rischio. Se si avvia una nuova attività con presenza di agenti chimici pericolosi, è infatti necessario svolgere preventivamente la valutazione del rischio ed attuare da subito le relative misure di prevenzione. Ma spesso le valutazioni del rischio chimico non sono realizzate correttamente. La valutazione deve considerare le principali vie di introduzione degli agenti chimici nel corpo umano, in particolare quella respiratoria per inalazione, e quella per assorbimento cutaneo. In caso di attività lavorative che comportano l’esposizione a più agenti chimici pericolosi, è necessario valutare il rischio risultante dalla combinazione di tutti gli agenti chimici. Si ricorda che, ogni qualvolta si realizzino importanti modifiche del ciclo produttivo, o nel caso in cui il documento sia stato redatto prima del 01 Giugno 2015, si dovrà procedere con un aggiornamento.
Via Colombo, 4/2
Mirano - Venezia - 30035
Tel: 041 5702856
E-Mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
P.Iva:04376830271